immagini/alessioheader_ita.png immagini/copertina_ita.jpg

images/flag-ita.png images/flag-spa.png images/flag-eng.png images/flag-de.png images/flag-fra.png immagini/twitter.png immagini/facebook2.png immagini/googleplus.png immagini/linkin.png immagini/contatti.png

 Home
 Biografia
 Commenti
 Libri
 Teatro
 News
 Rassegna Stampa
 Articoli Online
 Video
 Le vostre emozioni
 Facebook

BREAKING NEWS 18/07/2013
RTVE.es (radio nazionale spagnola)


Alessio Puleo, autore di "Sentirai il mio cuore ', sarÓ con il Internet il Giovedi, 18 luglio alle 17:00 in RTVE.es

23/05/2013
Fiera del libro - Atripalda


Alle ore 16, Alessio Puleo presenta il libro IL MIO CUORE TI APPARTIENE, presso il Salotto letterario della Dogana Dei Grani

12/05/2013
Ore 9:00, RADIO INTERNAZIONALE


Alessio Puleo ospite del programma radiofonico NOTTE DOLENTI, per parlare del suo nuovo romanzo IL MIO CUORE TI APPARTIENE

07/05/2013
7-8 Maggio a Brindisi


L'AIDO comuale di Brindisi presenta il libro di Alessio Puleo presso il Palazzo Granaferi -Nervegna 7 Maggio ore 17:30 8 Maggio ore 9:30

L'AUTORE


Alessio Puleo nasce a Carini, un piccolo paesino della provincia di Palermo, il 17 Giugno del 1981, ma vive e lavora a Cinisi.Nel 1997 il padre Gaetano, padrone del proprio mestiere, inizia una propria attività di pasticceria, che col passare del tempo acquista sempre più maggior prestigio, infatti oggi è una delle più rinomate della provincia. 
Alessio si diploma come geometra nel 1998.
Nel 2001 decide di prestare il servizio di leva nell'Arma dei carabinieri, svolgendo il suo servizio presso il XII Battaglione Carabinieri Sicilia. Questa sarà una delle esperienze che formerà maggiormente la sua vita, considerato che proprio in quel periodo, quando prestava servizio di vigilanza davanti casa Borsellino, conosce Mimma Lupo, una donnina cresciuta con l'età, con una toccante storia alle spalle, che Alessio dopo aver sentito decide di mettere nero su bianco per non lasciare che quell'esperienza venga dimenticata.Nel 2002 dà vita ad un associazione teatrale, no-profit, chiamata "Attori per caso". Un associazione creata da ragazzi per il solo scopo di divertirsi ed avere l'opportunità di coltivare i propri desideri di fare teatro, senza trarne alcun profitto monetario. Alessio e la sua compagnia girano così le varie piazze della Sicilia mostrando divertentissime commedie in dialetto siciliano.
Dopo l'esperienza nell'Arma dei carabinieri, Alessio continua a coltivare i suoi sogni, decidendo di partecipare alla selezione di giovani attori per un corso di recitazione in uno dei teatri più illustri di Palermo, il "Teatro Libero".
Inaspettatamente viene accettato tra un gruppo molto vasto di aspiranti e così comincia la sua grande carriera come attore, che si farà conoscere impersonando ben due ruoli nel romanzo shakespeariano "Sogno di una notte di mezza estate": quello di Botton e quello della protagonista Elena...regalando al pubblico delle gran risate e conquistando così la loro simpatia.
Nonostante ciò Alessio decide di non vivere solo di sogni ed illusioni e continua a dare una mano nella pasticceria di famiglia dove lavora tutt'ora.    
Nel 2007 l'editore Ottavio Navarra("Navarra Editore"), crede subito in lui concedendogli l'opportunità di pubblicare il libro sulla signora conosciuta durante il servizio militare, intitolandolo "la mamma dei carabinieri". Con l'uscita del romanzo, Alessio suscita subito l'interesse di molte testate giornalistiche nazionali, programmi televisivi e radiofonici della Rai, facendo così parlare molto di lui e del suo operato, tanto da essere conteso da più presentatori televisivi di reti nazionali e non.
Ricordando il giudice Borsellino, il romanzo, richiama l'attenzione della sorella, Rita Borsellino, la quale colpita dalla perspicacia dello scrittore decide di dedicargli la prefazione, che verrà aggiunta nella seconda pubblicazione del romanzo, sempre edita dalla Navarra. Infatti seppur venduto solo in Sicilia, La mamma dei carabinieri, vanta fin da subito un gran numero di copie vendute.
La terza pubblicazione del romanzo, avviene il 13 maggio del 2010. Questa volta però subirà sostanziali modifiche, come un cambiamento repentino della copertina, ma soprattutto un cambio di casa editrice.       
Infatti ben presto una delle più importanti case editrici italiane, la "Longanesi" (del gruppo editoriale "Mauri Spagnol"), si rende conto che non era giusto lasciare l'esclusiva del romanzo alle librerie siciliane e decide di concederlo a tutte le librerie del territorio nazionale.
Il 27 aprile 2010 ad Arezzo, Alessio Puleo, durante il corso di una serata di beneficienza, viene premiato accanto a personaggi del mondo della cultura, dello sport e spettacolo che sono stati vicini all'arma, tra i tanti citiamo Massimo Ranieri.

Dal 27 Settembre 2012, Alessio torna sugli scaffali delle librerie con il suo nuovo libro dal titolo "Il mio cuore ti appartiene"(edito da De Agostini), un romanzo che affronta il delicato tema -molto vasto ed intrigato- della donazione di organi. Attualmente, il libro sta riscuotendo un grandissimo successo e soprattutto un grande interesse tra i media che lo hanno definito come "il libro che avvicinerà la gente al tema della donazione”. Il successo del suo romanzo, porta Alessio in giro per l’Italia  nelle varie sedi A.I.D.O. (Ass. Italiana Donatori di Organi) e in tantissime scuole, per incontrare gli alunni e diffondere la cultura della donazione attraverso le parole scritte all’interno del suo libro. Anche per questo romanzo Alessio ha in dono la prefazione di un illustre personaggio, Federico Moccia, grande scrittore dei giorni nostri, e una bellissima postfazione dell'A.I.D.O.

I diritti del libro sono già stati acquisiti da altri stati europei che lo lanceranno sul mercato nel mese di Giugno del 2013. 

La sua biografia per il momento termina qua ...ma oggi Alessio ha solo 31 anni e con il vasto bagaglio che ha alle spalle e le grandi aspirazioni che ha per il suo futuro, possiamo immaginare una lunga pista di decollo.

Copyright 2010-2017 Alessio Puleo | alessiopuleo.org |  alessiopuleo.net |  Legge sulla Privacy | Power by HqMed